Granada: citta' dell'Andalusia e zona sciistica della Spagna

Granada meta di vacanze per milioni di turisti: offre diversi spunti per il tempo libero.

Granada è la stupenda città dell’Andalusia che nasce ai piedi dell’imponente catena montuosa della Sierra Nevada, la più grande e frequentata zona sciistica della Spagna.

Per lungo tempo Granata ha vissuto sotto il controllo dei sultani arabi, che hanno regalato alla città monumenti di raro splendore e hanno contribuito a migliorarla dal punto di vista economico e funzionale, creando una fitta rete di scambi con i principali porti commerciali del mondo.

Dal punto di vista monumentale la città è ricca di opere, chiese, cattedrali e costruzioni architettoniche in cui stile moresco e cristiano convivono in perfetta armonia, lasciando estasiati gli occhi dei visitatori

Patria del grande scrittore Gabriel Garcia Lorca, i luoghi incantati di Granata sono stati fonte di ispirazione per molti scrittori e artisti del calibro di Delacroix e Dalì, attirati non solo dalla meraviglia dei palazzi, delle chiese o degli antichi quartieri, ma anche dall’atmosfera che si respira lungo le strade, nei parchi e lungo le coste della città. Visitare i musei della città vi aiuterà a conoscere a fondo la storia, la cultura e le personalità legate a questa bellissima terra.

Sono milioni i turisti che ogni hanno, in qualsiasi stagione, scelgono Granata per trascorrere le loro vacanze!

La città offre infatti una serie di spunti diversi per passare il vostro tempo libero: gli amanti dello sci e degli sport alpini hanno a disposizione le cime innevate della Sierra Nevada, dove troveranno percorsi e piste attrezzate. Coloro che preferiscono stare a stretto contatto con la natura e praticare sano trekking avranno a disposizione ben cinque Parchi Naturali e un grande Parco Nazionale, dove poter fare lunghe passeggiate, a piedi o in bicicletta, ammirando le rare specie animali e vegetali. 

Per coloro che vacanza significa mare, sole e spiaggia niente paura! Lungo la Costa Tropical vi attendono più di cento chilometri di spiagge esotiche e calette da sogno, dove fare lunghi bagni in acque cristalline e, all’ora dell’aperitivo, scatenarsi con i  migliori ritmi latini.

Vi consigliamo anche un tour nella città alla scoperta dei sapori e delle tradizioni che questa terra ha gelosamente conservato per secoli: in vacanza a Granata non potete perdervi il gusto di cenare in uno dei ristoranti tipici, lo sfizio di acquistare abiti e oggetti nelle antiche botteghe e nei caratteristici mercatini della città, pernottare nella case-cove, i tipici alloggi incavati nelle terra dove vi troverete immersi nella natura senza dover rinunciare al comfort, oppure privarvi della magia di un suggestivo spettacolo di flamenco!

Cosa vedere

Alhambra:

monumento più emblematico di Granata, dichiarato Patrimonio dell’Umanità, che rappresenta la città, la fortezza e il palazzo dei re della dinastia Nazarí. L'insieme monumentale è composto dalla Cittadella, i Palazzi e i Giardini rappresentano la residenza reale estiva.

Albaicín:

storico quartiere di origini moresche caratterizzato da  stradine strette e cármenes (le case tipiche). Il quartiere è noto per i famosi belvederi di San Nicolás e di San Cristobal, dai quali contemplare spettacolari panorami sull’Alhambra e sulla pianura di Granata.

Sacromonte:

quartiere famoso per le sue grotte, dove ogni sera si svolgono feste a ritmo di flamenco. E’ il quartiere dei gitani, dove potrete riscoprire le antiche tradizioni folckloristiche e culinarie dei diversi popoli di Granata. Nell’ Abbazia sono conservate le reliquie e le attestazioni dei primi cristiani di Granata, mentre nel Centro di Interpretazione del Sacromonte troverete notizie interessanti sulla storia del posto.

Poniente Grandino:

regione ad ovest di Granata, dove hanno a lungo convissuto popolazioni diverse tra cui quella araba, che ha lasciato nella regione un grande patrimonio artistico e monumentale. A Loja, “Città dell'acqua”, chiamata così per la ricca presenza di sorgenti, trovate la Cittadella araba, la Chiesa Maggiore, la Chiesa dedicata a Santa Catalina, quella di San Gabriel, il Convento di Santa Chiara ed il Pósito Nuovo. 

Parco dello Scienze:

grande esposizione della città dove trovate la Sala della Biosfera, la Sala della Percezione e la Sala Eureka.

Come arrivare

In aereo: l’aereoporto dista solo 17 km dal centro città e si può raggiungere in auto, in bus o in taxi. Da Granata verso l’aeroporto, e viceversa, le corse iniziano alle 7.50 del mattino fino alle 19.25. Dall’aereoporto Nazionale partono tutti i principali voli di linea nazionali, internazionali e continentali. Dall’aereoporto Internazionale della Costa del Sol a Malaga, che si trova a 130 Km da Granata, partono generalmente i voli delle compagnie low cost come Vueling.

In treno: in Andalusia potete raggiungere Granada con i treni della Renfe ( Red National de Ferrocarriles de Espana). La stazione ferroviaria si trova al centro della città e rappresenta un importante punto di collegamento tra le linee regionali e nazionali: Madrid e Granada sono unite attraverso il tragitto LR16, Granada con Barcellona T17. Un'altra possibilità è muoversi con la linea ad alta velocità da Madrid a Malaga chiamata Talgo 200 Malaga. I treni regionali vi porteranno da Granada fino ad Almeria, Siviglia, Algeciras, Cadice, e Linares-Baeza (Jaen).

In auto: si consiglia di arrivare a Granata con altri mezzi, in quanto la distanza dall’Italia è davvero considerevole: una volta arrivati a Barcellona, scendere sino a Valencia e seguire le indicazioni autostradali per Granata.

Una volta arrivati a Granata si consiglia di noleggiare un auto e visitare Siviglia, Cordoba e la Costa del Sol.

Foto di: http://www.flickr.com/photos/phranet/

Articolo inserito da wanilla il 03/01/2010.

Commenti granada

Inserisci commento