Matera, la città più antica del mondo...

Descrizione di Matera:

La prima cosa che attrae il turista in visita in questa città è la sua particolarità, le case sono scavate all'interno delle grotte; i famosi Sassi di Matera. E' facile immaginare perché Mel Gibson abbia deciso di girare qui il suo famoso film "la passione di Cristo".

La città è considerata la più vecchia del mondo; le case ricavate dalle caverne sono tutte dotate di un ingegnoso sistema di canali che regolano il flusso d'acqua e le fognature. Molte di loro hanno anche dei piccoli giardini che danno al visitatore l'effetto di uno spruzzo di colore sulla roccia bianca. Matera fu capitale della Basilicata dal 1663 al 1806 quando il titolo venne spostato a Potenza. Negli anni a seguire la popolazione che viveva nei sassi crebbe moltissimo e nel 1950 metà della popolazione viveva nelle case ricavate dalle grotte; ciò causò una drastica diminuzione dell'acqua utilizzabile dalle famiglie.

Si diffuse rapidamente la Malaria e la mortalità infantile fu del 50%; Carlo Levi, nel suo famoso libro “Cristo si è fermato ad Eboli”, descrisse la situazione in maniera molto dettagliata.

Con questo libro, Levi portò l'attenzione delle autorità sulla città, che alla fine degli anni cinquanta ricollocarono 15000 abitanti in case fuori dalle caverne. 

Dal 1993 i Sassi di Matera furono dichiarati patrimonio dell' umanità dall'UNESCO.  

Da vedere a Matera: 

Iniziate senza dubbio la visita della città con una passeggiata nel suo cuore pulsante, da Piazza Vittorio Veneto, dove potrete godere di una spettacolare vista sui sassi che si dividono in due quartieri Sasso Barisano e Sasso Caveoso entrambi incredibili, dove passeggerete tra stradine serpeggianti, scale e potrete visitare delle chiese rupestri, chiese scavate nella roccia tra l'VIII e XIII Sec. Oggi la città possiede 3000 grotte abitabili. 

Il quartiere di Sasso Caveoso comprende  le chiese di San Pietro Caveoso, Santa Maria d'Idis e Santa Lucia alle Malve. Entrate anche in Casa-grotta di Vico Solitario dove un video multilingue  vi racconterà le condizioni di vita nelle grotte, dove spesso una stanza era adibita anche a stalla per maiali e asini. 

Potete anche andare a visitare il Museo della scultura contemporanea, costituito da 100 stanze dove potrete ammirare sculture dal 1880 fino ad oggi.

La patrona di Matera è la Madonna della Bruna, celebrata nella chiesa Santa Maria in Costantinopoli.

Spingetevi ancora fino a Piazza Pascoli, dove potrete visitare il Museo Nazionale d'arte Medievale e Moderna della Basilicata, dove potrete ammirare i quadri di Levi, che includono anche un enorme murale Lucania '61.

Link utili su Matera:  

Sul sito ufficiale di Matera Sassiweb.it, troverete informazioni turistiche sulla città, gli alberghi, le visite guidate, la gastronomia, i congressi ed i trasporti.

Un atro sito che potete visitare è Comune.matera.it; dove avrete maggiori dettagli sul comune, la città ed i servizi.

Date un'occhiata anche al sito Sassidimatera.it; qui potrete leggere la storia della città, i rioni, la città del piano, le chiese rupestri, l'altopiano Murgico, le masserie fortificate l'enogastronomia, il folklore ed i video.

Potete anche visitare le pagine Parco Nazionale del Pollino e Maratea   

Siete ancora lì?andate a visitare Matera!


 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo inserito da vanessa il 19/04/2011.

Commenti matera

Inserisci commento